Nuovo viaggio di gruppo. Islanda in camper.

30 gennaio 2017

1° Giorno

Partenza dall’Italia con voli per Rekyjavik, ritiro dei veicoli e trasferimento a Reykjavik. Di sera faremo un giro per la minuscola Capitale e andremo a mangiare gli hot dog più buoni del mondo. (Sono davvero i più buoni e l’ultima volta abbiamo visto l’aurora proprio da lì).

2° Giorno

Ci sposteremo in direzione del Parco Nazionale di Thingvellir: un’area interessante sotto il profilo geologico (il luogo dove le placca tettonica nordamericana ed europea si allontanano ad una velocità di 3-6 cm l’anno). Qui sorge anche il Parlamento islandese, il primo al mondo. In zona ci saranno anche Geyser e Strokkur, il geyser che erutta ogni 10 minuti. Di pomeriggio saliremo in macchina per attraversare alcune strade interne fino ad arrivare alle coste meridionali dell’isola e fino a Seljalandfoss, la cascata in cui è possibile passeggiare dietro il getto d’acqua. La notte la passeremo in un ostello costruito proprio sotto la cascata di Skogafoss e da lì aspetteremo l’aurora.

3° Giorno

Per prima cosa ci sposteremo verso Dyrholaey e i suoi imponenti faraglioni e cercheremo di non farci trascinare via dalla corrente lungo la spiaggia nera di Vik. (una volta un cinese non si è più trovato ? ). Passeremo parte del primo pomeriggio in macchina per coprire la distanza che ci separa da Skaftafell, una lingua del ghiacciaio tra i più grandi al mondo. Anche il tratto in auto sarà interessante perché in questo periodo il clima è molto mutevole e durante i 170Km attraverseremo tutte le stagioni, guidando con i ghiacciai alla sinistra e il deserto lavico a destra. Arrivati dove dovremo arrivare cercheremo di sopravvivere al vento durante il trekking.

TAGS: Aurora boreale Geyser Islanda

Guarda anche i Viaggi attivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Seguimi su instagram

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.