Namibia

In libertà con un fuoristrada tendato. Questa si che è avventura.

Swakopmund

Namibia

In libertà con un fuoristrada tendato. Questa si che è avventura.

Opuwo

Namibia

In libertà con un fuoristrada tendato. Questa si che è avventura.

Etosha

Namibia

In libertà con un fuoristrada tendato. Questa si che è avventura.

Deadvlei

Namibia

In libertà con un fuoristrada tendato. Questa si che è avventura.

Cape Cross

Namibia

Introduzione al viaggio

SONO APERTE LE PREISCRIZIONI PER LA SPEDIZIONE IN NAMIBIA 2019.

Per info, scrivi a namibia@gabrielesaluci.com

Ok, è arrivato il momento di tornare in Namibia.

L’ultima volta ero lì per preparare una serie di documentari-avventura per il Kilimangiaro di Rai3. Mi sono subito innamorato di quella terra ed è entrata nella mia lista dei posti preferiti.

Questo non sarà un viaggio come gli altri. Non è organizzato da persone davanti a un computer né da un’agenzia che non è mai stata in Namibia e si affida a intermediari del posto. Questa sarà una vera avventura e la vivremo noi, da soli e in libertà.

La Namibia è un paese quasi totalmente deserto, tra i meno popolosi al mondo e attraverseremo zone isolate. I paesaggi sono fighissimi, è pieno di vita animale e nel nostro viaggio conosceremo le tribù Himba del Nord. Tra le varie cose vedremo la colonia di otarie più popolosa d’Africa, guideremo sulle spiagge della Skeleton Coast tra le dune e l’oceano e sorvoleremo con un Cessna da 9 posti il Namib; il fatto che saremo in posti isolati ci permetterà di vedere stellate fuori di testa.

Prima di leggere il programma potete guardare i miei video, perché è esattamente ciò che faremo insieme e perché le immagini parlano da sole:

EPISODIO 1: Namibia

EPISODIO 2: Namibia

EPISODIO 3: Namibia

EPISODIO 4: Namibia

 

Programma:

Giorno 1 - Windhoek

Partenza dall’Italia con il volo che ci porterà a Windhoek, la Capitale della Namibia. Recupereremo i nostri fuoristrada con la tenda sulla testa e ci sposteremo in un campo tendato.
Di sera andremo in un ristorante tipico per fare un briefing pre-partenza in cui verrà spiegato tutto.

Giorno 2- Etosha

A Windhoek non c’è granché da fare. Faremo una breve visita nel centro della capitale per fare provviste per il resto del viaggio.
Lasceremo la città per spostarci verso Etosha National Park, la prima vera meta del nostro viaggio, attraversando la savana. Barbecue e notte in campeggio per strada.

Giorno 3 e 4 -Etosha

Dopo aver smontato il campo, percorreremo i chilometri che ci separano dai cancelli del Parco e dopo aver sbrigato le formalità burocratiche inizierà il nostro safari.

Non sarà il classico safari dove la guida ci porta in giro nei poi più affollati ma, guidando noi i veicoli, avremo libertà totale e non ci sentiremo dei burattini. Dal momento in cui oltrepassiamo il cancello sarà vietatissimo scendere dai veicoli per via degli animali per cui passeremo un bel po’ di tempo in macchina.

Inizierà il nostro safari  e in questo primo giorno ci concentreremo nella parte Ovest del Parco. Passeremo tutto il giorno, fino al tramonto, alla ricerca degli animali selvatici, cercando le pozze naturali della savana in cui gli animali di abbeverano. Passeremo molto tempo appostati in attesa degli animali e ci sposteremo di pozza in pozza. Dormiremo all’interno del Parco, in un’area protetta. Questa zona è adiacente a un laghetto dove di notte si abbeverano leoni, elefanti e gli altri animali e avremo possibilità di vederli in questo modo, dato che normalmente di notte sono vietati i safari.

Il giorno dopo continueremo il nostro safari nella zona Est del Parco, terminando la collezione di animali da vedere. Se tutto andrà bene avremo visto giraffe, elefanti, rinoceronti, leoni, springbok e tanti altri. Di sera torneremo nella nostra area protetta per un mega barbecue, un’altra escursione verso la pozza nottura e una bella stellata.

Giorno 5- Opuwo

Di mattina ci sposteremo verso Opuwo, la città più grande del Nord. Andremo lì per conoscere da vicino gli Himba, e di pomeriggio visiteremo un villaggio della tribù.

In città faremo un giro per i supermercati (tipo quelli nostri) dove le donne Himba in abiti tradizionali fanno la spesa. Avete mai visto al bancone dei salumi delle signore con pelli, le zizze di fuori e burro e fango sulla testa? Io non penso proprio…

 

Giorno 6- Sesfontein

Attraverseremo una zona arida e deserta per circa 150Km e la strada ci porterà a Sesfontein. Qui ci metteremo alla ricerca degli elefanti del deserto e se le condizioni lo permetteranno guideremo sul letto di un fiume. Sono abbastanza difficili da individuare, ma potremo vedere anche dei leoni del deserto.

Dopo l’intera giornata passata “a caccia” torneremo nel villaggio per passare la notte nei nostri veicoli tendati.

Giorno 7- Twyfelfontein

Continua il nostro viaggio e la prima tappa del giorno saranno i murales di Twyfelfontein. Si tratta di incisioni rupestri vecchie oltre 6000 anni e dopo aver fatto una passeggiata nella valle, guideremo attraverso il deserto in direzione della Skeleton Coast.

Giorno 8- Cape Cross

Di mattina faremo una sosta a Cape cross, dove risiede la colonia di otarie più grande della Namibia, circa 100.000 esemplari. La puzza sarà mostruosa, ma passeremo la mattina a pochi passi dalle foche.

Salutate tutte, ci rimettiamo in marcia lungo la costa oceanica, diretti a Swakopmund e lungo la strada sosta per vedere i relitti della Skeleton Coast.

Arriveremo a Swakopmund nel pomeriggio e ci rilasseremo un po’ in spiaggia.

Giorno 9 - Swakopmund

Swakopmund è un piccolo paesino molto florido e tutto è in stile coloniale. Faremo base qui un paio di giorni per tutte le nostre escursioni:

  • alla ricerca degli animali del deserto (camaleonti, serpenti, scorpioni, gechi);
  • balene e fenicotteri;
  • volo panoramico su aerei 9 posti su tutta la valle del Namib dove vedremo dall’alto il deserto più antico del mondo, la valle di sesriem e i relitti della skeleton coast dall’alto;
  • giro in quad nel deserto;

Giorno 10 - Sandwich Harbour

La meta di oggi sarà la più figa del viaggio (considerando che lo standard è già molto alto). In base all’orario delle maree ci dirigeremo verso Sandwich Harbour, lungo la pista che costeggia le dune di sabbia e l’oceano. Guideremo tutto il giorno sulla spiaggia fino a raggiungere l’area protetta e le dune, (vedi 1° episodio del racconto), sperando di non affogare con tutte le macchine, nella pista più bella del mondo.

Di sera torneremo verso il paesino, facendo tappa alla Moon Valley per aspettare il tramonto.

Giorno 11 e 12- Deadvlei

Dopo aver fatto le ultime provviste ci sposteremo verso Sesriem,  costeggiando e entrando nel deserto più antico del mondo.
La nostra destinazione è Deadvlei e le dune di sabbia con il paesaggio più famoso della Namibia. Lo raggiungeremo il giorno dopo per cui prima faremo una bella notte in campeggio.

Entriamo all’interno del parco e guideremo fino a Deadvlei, le dune e il deserto che ospita gli alberi pietrificati. Dopo il pranzo nelle casette del parco nazionale inizieremo il ritorno verso la capitale.

Giorno 13- ritorno :(

Sveglia, riconsegna veicoli e volo ritorno per l’Italia

Info Generali

La carovana sarà composta da 4 veicoli, che potranno ospitare un massimo di 4 passeggeri ciascuno. Il primo veicolo sarà guidato da Gabriele mentre per gli altri veicoli sarà necessario un volontario alla guida. Il livello di difficoltà è medio per cui è consigliabile che il volontario sappia guidare; ovviamente è possibile iscriversi come passeggeri.

Percorreremo circa 3500Km e le strade saranno per lo più di brecciolino o fuori strada semplice. In alcuni punti (ricerca degli elefanti del deserto e Sandwich Harbour) incontreremo dei pezzi di sterrato un po’ più complicato ma in caso le condizioni non permettano alla carovana di proseguire porteremo con noi dei driver locali.

L’itinerario è indicativo, ma quanto scritto sopra è ciò che faremo, nel corso del tempo non potrà che migliorare. Rispetto ai video, nel nostro viaggio, non andremo nella parte di Luderitz.

Le date del viaggio sono indicative e i giorni potrebbero slittare. I giorni esatti di partenza e arrivo saranno confermati intorno a Giugno 2018. La data è unica e non sono previsti altri gruppi, i posti sono molto limitati e già in esaurimento per cui è consigliabile prenotare.

La Namibia è tra i Paesi (forse il più) più affascinanti e sicuri dell’Africa, non è pericoloso e non è necessaria la profilassi antimalarica.

Il prezzo al momento è indicativo e verrà confermato dopo la chiusura del gruppo. Le oscillazioni di prezzo non dovrebbero superare i 200€.

Prezzi

Data unica

dall'11 al 23 Ottobre 2018 (Gabriele e Ludo sono in contemporanea)

Gabriele

SOLD OUT €

dall'11 al 23 Ottobre 2018 (Gabriele e Ludo sono in contemporanea)

Ludovico

2990 €

La quota è per persona e comprende:

  • volo a/r da Roma e le tasse aeroportuali sono incluse;
  • noleggio del veicolo con rooftop con tenda per 4 persone;
  • campeggi;
  • assicurazione medica;
  • Gabriele Saluci :D;

La quota non comprende:

  • eventuali visti di ingresso nel Paese;
  • carburante per i veicoli;
  • spesa comune per barbecue;
  • fee ingresso ai parchi;
  • attività extra a Swakopmund;
  • tutto ciò non espressamente indicato ne “la quota comprende”;

Data unica

DATA: dall'11 al 23 Ottobre 2018 (Gabriele e Ludo sono in contemporanea)

Per maggiori info scrivimi!

Segnala al tuo prossimo compagno